Gaetano Quagliariello

News

Ue - Trattati di Roma, Quagliariello: Poco da celebrare e molto da riflettere - Status quo insostenibile, domani dibattito critico con Tremonti e Masera

"In occasione del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, visto lo stato di salute della UE, c'è ben poco da celebrare e molto da riflettere". Lo dichiara il senatore Gaetano Quagliariello, presidente di 'Idea'. "Il tema - prosegue - non può essere liquidato pensando di cancellare dall'oggi al domani la dimensione europea con un tratto di penna, e tantomeno continuando a sostenere che 'tutto va bene madama la marchesa'".

"Né ha senso porre la moneta unica come elemento discriminante della discussione: è evidente che l'euro esiste finché esiste l'Europa, e che una crisi della costruzione europea sarebbe destinata a travolgerlo. Il tema è dunque quello del futuro dell'Europa, e anche chi ritiene che le sfide del XXI secolo non possano essere affrontate nel solo ambito degli Stati nazionali non può far finta di non vedere i giganteschi problemi che ci sono e non può sottrarsi all'obbligo di una proposta alternativa".

"E' con questo spirito di consapevolezza dell'insostenibilità dello status quo - conclude Quagliariello - che insieme al senatore Giulio Tremonti e al professor Rainer Masera abbiamo deciso di spogliare da ogni retorica la ricorrenza che cade in questi giorni e abbiamo organizzato per domani mattina alle 10:30 presso la Biblioteca del Senato in piazza della Minerva una 'celebrazione ombra' per guardare in faccia la realtà senza continuare a nascondere la polvere sotto il tappeto".